GIORNO 302 – BANGKOK – 62 KM

0
49
Traffic jam in Bangkok

Dopo Mosca e Hanoi, siamo pronti ad affrontare qualsiasi altra Capitale. Ora ne abbiamo la conferma!Nonostante il traffico inteso, le ore di punta, le strade che si incrociano su più livelli come si vedono nei film, e il caldo estenuante, riusciamo comunque a divertirci e a portare a termine anche questa tappa!

Conosciamo i nostri punti deboli e cerchiamo di proteggerceli a vicenda. Conosciamo i nostri punti di forza e li sfruttiamo al meglio per raggiungere l’obiettivo ☀️😍❤️

Bangkok è immensa, è colorata e frizzante. Ma è anche affollata, piena di cemento e persone stanche. Il profumo di street food si alterna velocemente a quello di fogna, nel giro di pochissimi metri. Le strade però sono pulite, non ci sono rifiuti a terra, e ovunque vediamo i bidoni per la raccolta differenziata.

Dappertutto ci sono canali navigabili e spesso i turisti prediligono gli spostamenti in barca per godersi la metropoli da un’altra prospettiva.

La nostra attenzione viene catturata da alcuni parchi dove si può passeggiare estraniandosi dalla confusione cittadina, e dove si può dar da mangiare agli scoiattoli.

Dedichiamo 3 giorni alla scoperta della città: evitiamo le attrattive di interesse turistico, e ci concentriamo solo sui luoghi e sulle esperienze folkloristiche. Visitiamo il più grande mercato di tutta Bangkok, costituito da più di 15.000 negozietti, e assaggiamo le specialità locali. Proviamo l’autobus e la metropolitana, pedaliamo e camminiamo fino allo sfinimento.

Perdersi tra le strade di una città sconosciuta è il migliore modo per apprezzarla, e per apprezzarne le infinite sfumature di umanità!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.