GIORNO 291 – BAN KHLONG SON – 58 KM + GIORNO 292 – LAEM NGOP – 83 KM

W E L C O M E . T O . T H A I L A N D

0
159
Tipycal bungalow in lonely thailand beach

Ad accoglierci il mare, le lunghe spiaggie bianche e un cielo azzurrissimo. E poi ancora la fitta giungla, l’odore di frangipane che si mescola a quello della salsedine, le strade nuove e nessuno che suona il clacson. Qualche impavido topo fa capolino tra i cespugli, e i gatti sono un po’ troppo assonnati per dare loro la caccia.

È la primissima volta che un passaggio di frontiera procede liscio come l’olio: nessuna richiesta di soldi extra, nessun controllo, nessun rallentamento, niente tafani, niente meteo avverso, niente file chilometriche di turisti, niente di niente.

Solo un giovane impiegato sorridente che controlla se abbiamo compilato tutto, qualche militare che ci saluta, un ufficiale di dogana serio e professionale, e una signora che chiede scusa per averci pestato i piedi.

Franco, il proprietario del Resort non vuole farci pagare la notte che abbiamo passato nel suo piccolo bungalow sul mare. “È un regalo” dice. “Voglio essere parte del vostro viaggio in bicicletta intorno al mondo” aggiunge.

Non crediamo alle nostre orecchie. Gli occhi si riempiono di lacrime di gioia, e il cuore di gratitudine.

Questa Tailandia, in un solo giorno, ci ha già regalato tanto! ☀️🙏😊

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.